Torna al Blog

Cominciamo il nostro viaggio alla scoperta degli elisir di lunga vita con la Bacopa perché dopo le vacanze estive, si fa fatica a riprendere il ritmo e far funzionare la testa per riprendere le attività intellettive.

​

Per questo oggi vi parlo di lei: la Bacopa monnieri L. Wettst. chiamata in sancrito Bhrami (letteralmente “coscienza pura”). Questa pianta consente di recuperare energia dal punto di vista psichico. 

Porta l’ordine della saggezza e della sapienza. 

Secondo la medicina Ayurveda, riduce le malattie nervose e aumenta il potere intellettivo. 

Si tratta di un tonico rinvigorente con tropismo particolare sul mentale come regolatore neuroendocrino.

​

Antianamnesico (stimola la memoria) per eccellenza, esplica la sua azione anche come ansiolitico, nootropo (aumenta la capacità di concentrazione e di apprendimento), neuroprotettivo, sedativo. 

​

Gli utilizzi terapeutici spaziano dallo stress, all’ansia, ai disturbi ossessivo-compulsivi, agli attacchi di panico, all’asma e alle dispnee (broncodilata, apre il respiro) dovute ad ansia o stress, alle crisi epilettiche, fino ad arrivare a ricadute sul sistema nervoso autonomo quali disturbi gastrointestinali (ad esempio, colon irritabile), cardiocircolatori o del sonno di origine psicogena. 

​

Adatta ai bambini con difficoltà di apprendimento, deficit di attenzione e/o iperattivi. 

Rimedio particolarmente indicato per soggetti instabili, volubili, ansiosi e che, di conseguenza, hanno difficoltà di memoria. Può trattarsi di giovani che non ha ancora capito come orientarsi nella vita e agiscono sulla base dell’emozione disperdendo le proprie energie.

​

​

Aumenta il tuo potere intellettivo con la BACOPA