Torna al Blog

Vediamo

ciò che

vogliamo vedere

Ho visto questa foto e mi ha fatto riflettere sul significato della REALTA'.

​

Due presupposti cardini della Programmazione Neuro Linguistica dicono: 

-    LA MAPPA NON E' IL TERRITORIO.

Il territorio rappresenta la realtà oggettiva, non cambia.

    La mappa è la realtà soggettiva che ognuno si crea la sua per descrivere lo stesso territorio.

-    La MENTE, MENTE: il cervello cancella, generalizza, distorce. Ha bisogno di fare una selezione delle informazioni che gli interessano tra le miriadi che percepisce. Lo fa attraverso dei filtri che la persona stessa imposta.

​

​

Da qui l’importanza della figura del coach: ti aiuta a cambiare occhiali, a vedere il mondo attraverso lenti nuove. Avere qualcuno accanto che ti guida a riflettere, ad ampliare la visione, ti porta a vedere la stessa realtà in modo diverso. 

​

Pensando diversamente, vedrai il mondo diversamente!

Uno strumento di cui si avvale spesso il coach è portarti a sognare, immaginare. Perché? Perché sa che il cervello non distingue tra immaginato e vissuto. In questo modo attiva nel cervello quello che sarà la realtà.  

“se lo puoi immaginare, lo puoi realizzare” E. Ford